Scorri per iniziare

Specifiche esigenze personalizzate




Lo Studio di Architettura & Urbanistica Sigurtà da tre decenni si confronta con progetti di diversa tipologia e scala, rispondendo ogni volta alle specifiche esigenze della committenza in modo innovativo e personalizzato e in modo coerente con il contesto nel quale ogni edificio va ad integrasi."

Un Team completo ed efficiente




"Lo Studio Sigurtà, grazie al suo team composto da architetti, ingegneri e geometri, segue al meglio ogni fase della progettazione architettonica dal progetto preliminare a quello definitivo, fino al progetto esecutivo."

Seguiamo e curiamo ogni fase della progettazione architettonica
Da tre decenni al vostro servizio

Realizziamo con attenzione ogni particolare




Lo Studio Sigurtà




I nostri Contatti




Diversi ambiti di progettazione e tipologie costruttive




Una grande esperienza al vostro servizio




Resta sempre aggiornato con le ultime novita




Work in progress / progetti in corso




Restauro Basilica







Restauro Basilica S. Giovanni Battista

La Basilica della Natività di San Giovanni Battista deve il suo assetto attuale all’architetto Paolo Soratini. Edificata tra il 1738 e il 1780 presenta un impianto architettonico e decorativo tipicamente settecentesco. La chiesa è a croce latina, navata centrale, transetto e presbiterio semicircolare. Le decorazioni plastiche e pittoriche come affreschi e dipinti, nonché gli intarsi di marmi preziosi che ornano gli altari laterali compongono un apparato decorativo armonico con richiami barocchi e neoclassici.

Le murature sono in mattoni legati con malta a base di calce. La base del tiburio che sostiene la cupola, eretta nel punto d’incontro tra navata e transetto che si eleva fino a 60 metri di altezza, è circolare e misura 20 metri di diametro. All’esterno, posto sulla cima della lanterna, spicca la statua lignea, dorata in superficie, di San Giovanni Battista. La facciata tripartita, apparentemente più sobria rispetto all’interno, è tipicamente manierista con trabeazioni, colonne, capitelli, volute e ghirlande che ornano le trabeazioni al di sopra delle ancone delle statue, del portale e della finestra centrale.

Il progetto di restauro conservativo, eseguito tra il 2002 e il 2004, ha riguardato soprattutto le superfici sia interne che esterne visibilmente danneggiate da differenti fenomeni di degrado come efflorescenze, sub efflorescenze, distacchi di intonaco, deposito superficiale di polvere e nerofumo causato dall’impianto di riscaldamento ad aria. Molteplici le opere eseguite: consolidamento e pulitura degli intonaci, lievo di Sali solubili, pulitura delle pellicole pittoriche, reintegrazione dei testi figurativi, restauro dei dipinti su tela e vetro, consolidamento statico della cantoria e dell’organo, pulitura del materiale lapideo della facciata, restauro degli arredi lignei, manutenzione straordinaria della copertura esterna del campanile ed infine la progettazione di un nuovo impianto elettrico .Al fine di contrastare l’umidità di risalita capillare nelle murature e la cristallizzazione dei Sali eè stato predisposto, in collaborazione con Restauro News s.r.l., il sistema elettrofisico K3000 che ad oggi ha prodotto ottimi risultati.

Informazioni principali:

  • Progetto: Realizzato da Studio Sigurtà
  • Restauro Basilica







    Restauro Basilica S. Giovanni Battista

    La Basilica della Natività di San Giovanni Battista deve il suo assetto attuale all’architetto Paolo Soratini. Edificata tra il 1738 e il 1780 presenta un impianto architettonico e decorativo tipicamente settecentesco. La chiesa è a croce latina, navata centrale, transetto e presbiterio semicircolare. Le decorazioni plastiche e pittoriche come affreschi e dipinti, nonché gli intarsi di marmi preziosi che ornano gli altari laterali compongono un apparato decorativo armonico con richiami barocchi e neoclassici.

    Le murature sono in mattoni legati con malta a base di calce. La base del tiburio che sostiene la cupola, eretta nel punto d’incontro tra navata e transetto che si eleva fino a 60 metri di altezza, è circolare e misura 20 metri di diametro. All’esterno, posto sulla cima della lanterna, spicca la statua lignea, dorata in superficie, di San Giovanni Battista. La facciata tripartita, apparentemente più sobria rispetto all’interno, è tipicamente manierista con trabeazioni, colonne, capitelli, volute e ghirlande che ornano le trabeazioni al di sopra delle ancone delle statue, del portale e della finestra centrale.

    Il progetto di restauro conservativo, eseguito tra il 2002 e il 2004, ha riguardato soprattutto le superfici sia interne che esterne visibilmente danneggiate da differenti fenomeni di degrado come efflorescenze, sub efflorescenze, distacchi di intonaco, deposito superficiale di polvere e nerofumo causato dall’impianto di riscaldamento ad aria. Molteplici le opere eseguite: consolidamento e pulitura degli intonaci, lievo di Sali solubili, pulitura delle pellicole pittoriche, reintegrazione dei testi figurativi, restauro dei dipinti su tela e vetro, consolidamento statico della cantoria e dell’organo, pulitura del materiale lapideo della facciata, restauro degli arredi lignei, manutenzione straordinaria della copertura esterna del campanile ed infine la progettazione di un nuovo impianto elettrico .Al fine di contrastare l’umidità di risalita capillare nelle murature e la cristallizzazione dei Sali eè stato predisposto, in collaborazione con Restauro News s.r.l., il sistema elettrofisico K3000 che ad oggi ha prodotto ottimi risultati.

    Informazioni principali:

  • Progetto: Realizzato da Studio Sigurtà
  • Contattaci in ogni momento

    Copyright 2014 © - Studio Sigurtà - Via Cesare Battisti, 27 - Lonato del Garda (BS) - 25017 - Tel: 030 9913917 - E-mail: info@studiosigurta.it - P.IVA 02426430985

    Crediti: linoolmostudio.it

    Questo sito utilizza i cookie, navigando nel sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.